Gruppo missionario

Dal Blog “La via è aperta” 

chivuolesseremissionario-3«Chi vuol essere missionario?» è un progetto nato dall’incontro tra un gruppo di giovani e  le suore Figlie dell’Oratorio.

Una sera, una delle tante in cui nei nostri discorsi  aleggiavano lo sconforto e l’amarezza, nel desiderio di uscire da una situazione di impasse  di fronte alla voglia di aiutare i nostri coetanei, abbiamo formulato una domanda tanto semplice quanto coinvolgente: «Chi vuol essere missionario?» È stata l’origine del percorso che ora è già avviato.

L’idea si è rivelata contagiosa e così nel giro di un mese si è radunata una decina di ragazzi e ragazze tra i 20 e i 30 anni. Ma che cosa unisce questo progetto e le suore Figlie dell’Oratorio?

Il carisma di questo Istituto – che alcuni di noi hanno conosciuto e sperimentato attraverso contatti significativi con alcune suore che vi appartengono – vuole le suore impegnate nella pastorale giovanile, nella cura della crescita umana e spirituale dei giovani, in piena collaborazione con i sacerdoti. Alcune di loro sono state o saranno a breve anche missionarie, in America Latina, in Argentina e in Ecuador, ma soprattutto sono missionarie in ogni realtà parrocchiale o di formazione a favore dei giovani in cui sono state e vengono chiamate.

Ecco l’anello di congiunzione tra il gruppo «Chi vuole essere missionario?» e le Figlie dell’Oratorio! L’amicizia e la cura si intrecciano in un percorso formativo, sostenuto dall’Istituto delle suore Figlie dell’Oratorio, alla scoperta della virtù che l’apostolo Paolo definisce come la principale: la carità. I giovani poi sanno metterci il loro entusiasmo, le loro visioni, i loro interrogativi e la loro voglia di fare.

Gli obiettivi sono:

  1. Scoprire cos’è la Carità, come la si può vivere nella propria realtà quotidiana (come ricorda sempre una mamma «la carità nasce in famiglia»), sia in terre lontane.
  2. Conoscere il Missionario/a, perché ha deciso di esserlo, cosa fa, come vive la sua missione.
  3. Fare esperienze e attività pratiche per essere missionari, anche da «casa».

chivuolesseremissionario-2I percorsi sono rivolti a tutte le fasce di età e la proposta è rivolta sia alle scuole (dell’infanzia, primaria, secondaria di primo e secondo grado) che alle parrocchie, affiancando nel processo di crescita e di formazione umano-cristiana  le figure educative già presenti.

Il progetto prevede alcune attività come l’ascolto di testimonianze (storie diverse tra loro di chi ha vissuto la missione sulla propria pelle), giochi a tema, film ed altre iniziative, ma soprattutto esperienze pratiche come raccolte, realizzazioni di mercatini, ecc., a favore dei progetti di tre realtà missionarie: in Argentina, in Ecuador ed in Romania, dove sono presenti le Figlie dell’Oratorio, e una comunità delle suore missionarie della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo.

Il gruppo «Chi vuol essere missionario?» è aperto a coloro che volessero unire le proprie forze ed idee per gli obiettivi specificati. Il punto di ritrovo è in via Paolo Gorini 27 a Lodi, nella Casa Madre diventata ormai una sorta di «base d’attacco» dove si svolge la formazione degli animatori con la guida e l’aiuto delle suore e si programmano le attività opportune per le realtà diverse da incontrare.

Sentiamo rivolte anche a noi le parole di don Vincenzo «La via è aperta: bisogna andare!». Noi ci proviamo e vi aspettiamo per percorrerla insieme.

Vi aspettiamo sabato 29 e domenica 30 aprile 2017 per conoscere ed allargare il gruppo! Non mancate!